Roche Oncologia
Oncologia Morabito
Cortinovis SCLC 2021
Tumore prostata

Malattie immuno-mediate associate a rischio di tumore


La regolazione immunitaria è importante per la cancerogenesi; tuttavia, i profili di rischio di tumore associati alle malattie immuno-mediate necessitano di una ulteriore caratterizzazione.

È stata valutata l'associazione prospettica di 48 malattie immuno-mediate con il rischio di tumori totali e individuali, e l'associazione prospettica di malattie immuno-mediate organo-specifiche con il rischio di tumori locali ed extralocali.

Uno studio di coorte prospettico ha utilizzato i dati dello studio di coorte UK Biobank su adulti di età compresa tra 37 e 73 anni esposti a malattie immuno-mediate che sono stati reclutati in 22 centri di valutazione in tutto il Regno Unito tra il 2006 e il 2010, con follow-up fino al 2019.

L'associazione delle malattie immuno-mediate con il rischio di tumore è stata valutata con hazard ratio ( HR ) multivariabili dopo aver aggiustato per vari potenziali fattori confondenti.
L'eterogeneità nelle associazioni di malattie immuno-mediate organo-specifiche con tumori locali ed extralocali è stata valutata utilizzando il metodo del test di contrasto.

Nello studio sono stati inclusi in totale 478.753 partecipanti ( età media 56.4 anni; 54% donne ).
Durante 4.600.460 anni-persona di follow-up, sono stati documentati in totale 2.834 casi di cancro in 61.496 pazienti con malattie immuno-mediate e 26.817 casi di cancro in 417.257 pazienti senza alcuna malattia immuno-mediata ( HR multivariabile, 1.08 ).

In tutto, cinque delle malattie immuno-mediate organo-specifiche sono state significativamente associate a un rischio più elevato di tumori locali ma non extralocali: asma ( HR=1.34 ), celiachia ( HR=6.89 ), porpora trombocitopenica idiopatica ( HR=6.94 ), colangite biliare primitiva ( HR, 42.12 ) ed epatite autoimmune ( HR=21.26 ) ( P minore di 0.002 per eterogeneità ).

In tutto, nove malattie immuno-mediate sono state associate a un aumentato rischio di tumore negli organi coinvolti ( asma con tumore del polmone, HR=1.34; P minore di 0.001, e celiachia con tumore dell'intestino tenue, HR=6.89; P=0.001 ); tredici malattie immuno-mediate sono state associate a un aumentato rischio di tumore negli organi vicini ( malattia di Crohn con tumore al fegato: HR=4.01; P=0.002 ) o negli organi distanti ( epatite autoimmune con tumore della lingua, HR=27.75; P=0.001 ) o in diversi sistemi ( porpora trombocitopenica idiopatica con tumore del fegato, HR=11.96; P minore di 0.001 ).

In questo studio di coorte, le malattie immuno-mediate sono state associate a un aumentato rischio di tumore totale.
Le malattie immuno-mediate organo-specifiche hanno mostrato associazioni più forti con il rischio di tumori locali rispetto ai tumori extralocali.

Le associazioni per le singole malattie immuno-mediate sono state in gran parte organo-specifiche, ma sono state osservate anche per alcuni tumori negli organi vicini e distanti o in sistemi diversi.
I risultati supportano il ruolo dell'immunoregolazione locale e sistemica nello sviluppo del cancro. ( Xagena2022 )

He MM et al, JAMA Oncol 2022; 8: 209-219

Onco2022 Med2022



Indietro